default_mobilelogo

WoodenSystem

 

Ecobonus e bonus casa. Finco: positiva la proroga delle detrazioni

 

Finco, la Federazione delle Industrie per le Costruzioni (ne fanno parte Anfit, Assites, Unicmi e Zenital tra le altre) accoglie con estremo favore la proroga delle detrazioni fiscali per l’efficienza energetica (e per le ristrutturazioni edilizie)

Continua a leggere 

Sicurezza domestica

di Paola Guidi

RODUZIONE SULLA CASA PASSIVA.

La tecnologia della sicurezza corre molto veloce, il vecchio videocitofono in bianco nero con immagini sfocate sta scomparendo. Grazie alla ricerca e al design il videocitofono di ultima generazione è un vero e proprio “guardiano” della casa e non soltanto del portone. È infatti inseribile in qualsiasi sistema di home automation e consente di dialogare con i padroni di casa anche se sono lontani, e possono rispondere alla chiamata come se fossero in casa e magari senza farlo sapere. E dialoga con le telecamere della videosorveglianza.

Quando una persona suona alla porta tutto viene trasmesso in tempo reale anche fuori casa sullo smartphone, sul tablet e sullo smartwatch o sul display interno. La telecamera o le telecamere di cui sono dotati gli ultimi modelli inviano immagini in alta risoluzione, molto nitide, esplorano un'ampia area davanti alla porta e se l'occhio elettronico capta movimenti o eventi sospetti immediatamente inviano messaggi, allarmi, video e foto.

L’ultimo modello lanciato da poco in Europa è Classe 300X13E di Bticino, un videocitofono IoT (Internet of Things), con relativa App gratuita, che richiede solo due fili per i collegamenti mentre il display interno ha la connessione WiFi senza fili; è possibile infatti comunicare anche con altri locali della casa o con altre abitazioni, far aprire automaticamente la porta o, per maggior sicurezza, controllare bene chi suona e decidere se premere il pulsante o no…La sicurezza viene garantita anche dal fatto che le eventuali telecamere di videosorveglianza del sistema di sicurezza, collegate al videocitofono, possono inviare sul display o in remoto sui dispositivi mobili immagini, suoni, eventi. Tutto viene memorizzato sul cloud (sicuro, protetto, di BTicino). E chi cerca i padroni di casa assenti potrà trovare messaggi registrati per coordinarsi e trovarsi. Mentre si arriva a casa in auto, di notte, in una situazione di pericolo e non si trova il radiocomando? La App consente di aprire il cancello e le luci dallo smartphone che diventa telecomando.

Una novità molto interessante, che aumenta la sicurezza soprattutto quando non è possibile disporre di un videocitofono a se stante, sono i portoni (Assa Abroy-Yale e Dierre,) che integrano un mini video per vedere bene chi è davanti alla porta (senza far capire se ci siamo o no); per gli ipovedenti le immagini del modello di Dierre, vengono trasmesse addirittura sul tv. E –molto importante-il dispositivo registra video e foto che conserva per i necessari controlli al rientro.

Axis ha presentato di recente una door station IP con un'elevata resistenza alla manomissioni, di immediata installazione, per il controllo totale degli accessi dell'abitazione e non soltanto di una porta grazie alla comunicazione bidirezionale e soprattutto alla telecamera integrata HDTV con offre un'ottima visione anche con scarsa illuminazione. Richiede solo un cavo di rete per il collegamento IP ed ha una potenza sufficiente per gestire gran parte delle serrature standard direttamente dall'unità.

La miniaturizzazione dei dispositivi digitali ha consentito a Siedle di realizzare il videocitofono…..indossabile, da polso: grazie ad un'App gratuita, qualsiasi videochiamata e tutto ciò che accade davanti e intorno alla casa (volendo anche dentro!) viene visualizzato su un Apple Smartwatch. Naturalmente il videocitofono è collegabile e gestibile anche da altri dispostivi mobili ma la velocità di controllo di uno smartwatch è inarrivabile e questa è una delle condizioni fondamentali per la protezione e la prevenzione di eventi a rischio. La sicurezza diventa così indossabile, come il fitness e i dispositivi audio e video.

Sicurezza

di Francesca Alliata Bronner

Estate tempo di ferie. Ma anche di furti nelle case, notoriamente più numerosi nella stagione delle vacanze. Con le partenze della gente che chiude le proprie abitazioni, i ladri si scatenano sapendo di poter agire indisturbati. Ma a contrastare il fenomeno e il pericolo di vedersi svaligiata la propria casa mentre si sta in vacanza sono nati sistemi di sicurezza sempre più affidabili. Come ad esempio, la porta Silence, brevettata da Dierre, azienda di Asti e già in commercio. È una blindata per interni pensata anche per un eventuale panic room ma soprattutto per proteggere gli accessi più sensibili della casa. All’apparenza è una normale porta interna ma in realtà è inattaccabile poiché è una chiusura blindata per interni progettata proprio per garantire sonni tranquilli agli abitanti della casa: garantisce, per esempio, il passaggio tra garage e la camera da letto, solitamente la stanza “più intima” e più indifesa quando ci sono i furti di notte, ma in generale, la Silence nasce per rendere sicura qualsiasi stanza interna. Inoltre, la porta ha un sistema di sicurezza facilissimo da usare: per chiuderla (sia dal lato interno che da quello esterno) basta infatti ruotare la maniglia verso l’alto, facendo così scattare i catenacci. Per aprirla dall’esterno si deve usare invece la chiave, mentre dall’interno e sufficiente azionare normalmente la maniglia, senza la chiave.

Ma sul tema c’è un’altra novità lanciata da Dierre che sarà in vendita prossimamente. La nuova chiusura di sicurezza che si ispira ai portelloni degli aerei per offrire aperture molto più ampie. È la porta blindata Sleek, brevettata da Dierre (in commercio da settembre) che libera il movimento delle chiusure di sicurezza, permettendo aperture fino a 180 gradi anche su un’anta di grandi dimensioni, creando così una doppia battuta di chiusura che migliora la protezione da rumori e da agenti atmosferici in tutte le stagioni. Con un ulteriore dettaglio importante: l’installazione raso-muro che nasconde il telaio e consente, a seconda delle esigenze, di far risaltare l’anta o di integrarla completamente nel colore o nella finitura della parete. Il merito va alla nuova cerniera a scomparsa Macron 5.0, brevettata sempre da Dierre, che trae appunto ispirazione dall’aeronautica: proprio come accade nei portelloni degli aerei, il meccanismo rototraslante di Macron 5.0 consente di ruotare anche ante grandi e pesanti, in maniera sicura, eliminando le voluminose antiestetiche cerniere a goccia. Una soluzione che unisce design e funzionalità in una porta blindata in Classe 3 (la categoria più adottata), con un isolamento termico e acustico fra i più elevati in commercio pur avendo uno spessore inferiore a quello di una porta standard. Sono disponibili tre configurazioni: Standard, con installazione filo muro e una finitura in alluminio che disegna il perimetro del battente; Legno avvolgente, in cui anta e parete condividono la stessa finitura, senza soluzione di continuità; Telaio invisibile, con il telaio annegato nell’intonaco e un’anta che sembra appoggiata alla parete come un quadro. Completano le dotazioni di sicurezza sei rostri lungo il lato delle cerniere e due deviatori comandati dalla serratura che, a porta chiusa, si inseriscono nel telaio impedendo lo scardinamento dell’anta. Tre anche i sistemi di chiusura che si possono scegliere: con serratura a doppia mappa, a cilindro ad alta sicurezza o a due cilindri indipendenti che possono essere chiusi entrambi o singolarmente.

THE ITALIAN STYLE DOOR........PORTE BLINDATE DIERRE

Elettra, grazie all'innovativo Keyless System permette di entrare o uscire dalla propria abitazione liberamente; è sufficiente accostare la porta perchè questa si chiuda automaticamente in sicurezza, mentre per aprirla basterà avvicinarvi la chiave elettronica.

L’ordine degli Ing. di Teramo ha organizzato:

III SEMINARIO FUTURE BUILDING
la riqualificazione dell’esistente e i serramenti nella casa passiva

Venerdi 6 Giugno e Sabato 7 Giugno

RODUZIONE SULLA CASA PASSIVA.

• Concetto di Comfort
• Ponti Termici: La progettazione e la costruzione di edifici passivi privi di ponti termici.
• Scelta del modello 2D nel software di calcolo.
• Impostazione delle giuste condizioni al contorno
• Analisi del risultato  correggere il metodo di calcolo semplificato delle trasmittanze unitarie di elementi costruttivi.
• Calcolo delle temperature


RISTRUTTURAZIONE SISTEMI A CAPPOTTO PER FACCIATA.
• Introduzione ai sistemi di isolamento termico degli edifici.
• Scelta dei materiali isolanti in base alle condizioni di contonro.
• Calcolo per il dimensionamento degli spessori dei capp
• Tecniche di posa del cappotto termico, norme di riferimento.


CONDENSE, TELI E TENUTA ALL'ARIA EDIFICI IN LEGNO
• Introduzione generale alle norme vigenti sul calcolo della condensa interstiziale e pericolo muffa.
• Limiti del calcolo statico secondo la norma UNI EN 13788 (metodo “Glaser”).
• Introduzione al calcolo dinamico EN 15026 e al software WuFI.
• Blower door: Test di tenuta all'aria secondo EN 13829.


IMPIANTO VMC – POSA + PULIZIA
• Quando utilizzare un impianto di ventilazione meccanica con recupero di calore.
• Dimensionamento di un impianto VMC per edifici ad alta efficienza.


SERRAMENTI + POSA SERRAMENTI+ SISTEMA CASSONETTI
• Requisiti degli infissi passivi.
• Valore Psi di installazione Install dell'infisso.
• Calcolo delle trasmittanza UW degli infissi.
• Sistemi di ombreggiamento edifici.


FINESTRA TETTO + LUCERNARI
• Finestra tetto per edifici ad altissima efficienza, progettazione.
• Ventilazione naturale degli edifici ad altissima efficienza.

 

 Comitato Scientifico
Dott. Gunther Gantioler
Direttore scientifico del Passive House Institute Italia
Arch. Marco Cimini
Progettista Accreditato Passive House Institute Italia
e Consulente Energetico presso Casa Clima

 

Partner dell'evento:

 
INVITO-III-SEMINARIO-WOODEN-SYSTEM-4

 

 

 

 

FOTO DELL'EVENTO

VIRTUAL TOUR

Detrazione fiscale 65%

La Wooden System offre come servizio l’invio telematico dei dati per la detrazione direttamente all’ente certificatore ENEA

eneablu

 

Approfondisci

Tieniti in contatto con noi

Wooden System
Piazza IV Novembre 27/29
Valvomano (TERAMO)

info@woodensystem.it

http://www.woodensystem.it

0861.65.04.50

aravnik-logo-base